0444 719637 - info@cosmeticaveneta.it

Adorabile bullo! Come prendersi cura del Bulldog francese

Adorabile bullo! Come prendersi cura del Bulldog francese
Ottobre 2, 2021 Yuup
Bulldog francese

Il bulldog francese è una razza canina originaria della Francia. È un piccolo cane molosso, del peso di 12-20 kg. È più spesso visto come animale da compagnia o cane da esposizione. Tuttavia, questo simpatico e adorabile quattro-zampe è, molto più di un semplice cane di piccola taglia. È affettuoso e sensibile e vuole essere al centro dell’attenzione in casa. È anche giocoso e allegro, quindi può farti divertire! L’unica cosa di cui devi essere consapevole prima di adottarne uno, è che ha esigenze di cura della pelle diverse rispetto ad altre razze. Perciò, in questo articolo, ci concentreremo sul come prendersi cura del suo manto e della sua delicata epidermide.

Bulldog: un cane che ha bisogno di tante cure

I bulldog francesi sono spesso noti per i loro volti rugosi. Queste rughe che richiedono un’attenzione speciale. Puoi pulirle con creme idratanti o detergenti. Sono anche noti per il fatto che hanno problematiche respiratorie che li rendono cagionevoli; infatti, soffrono spesso di allergie e asma. Il naso è spesso congestionato e la zona degli occhi è soggetta a secchezza e infezioni: dovresti prestare attenzione a mantenere i suoi occhi puliti con prodotti specifici per evitare congiuntiviti.

Con questa premessa avrai capito che questa razza ha costantemente bisogno di cure per prevenire l’insorgenza di problemi. I piccoli e simpatici “bulli”, infatti, possono essere soggetti a infezioni della pelle e problematiche correlate. Ciò è dovuto al loro rapporto tra superficie cutanea e peso corporeo. La frequenza di toelettatura e i tipi di prodotti utilizzati possono influire su questo ed è per questo che devi sempre ritagliarti un po’ di tempo per dedicarti alla loro igiene.

La pelle di questi cani è anche a rischio di pulci, zecche e parassiti a causa della grande quantità di pelo che hanno. Pertanto, l’ideale per la loro igiene è usare uno shampoo che li protegga anche dai parassiti in maniera naturale e al contempo non danneggi la loro cute delicata.

Dovresti lavare il tuo “bullo” ogni due settimane, avendo cura di spazzolarlo dopo l’asciugatura per rimuovere eventuali ciuffi di peli.

Siccome potrebbe essere soggetto ad allergie cutanee a causa della pelle sensibile, potrebbe graffiarsi grattandosi o mordendosi per il prurito. Ciò può anche esacerbare la necessità di una pulizia profonda e di cure mediche perché potrebbe strappare gli strati superficiali dell’epidermide e ferirsi. In tal caso fai una visita al tuo veterinario!

Inoltre, i simpatici cani bulletti, pur non perdendo molto pelo a differenza di altre razze, hanno un manto particolarmente folto per questo è meglio spazzolarli almeno a giorni alterni e detergere quotidianamente la zona sotto le unghie.

Occhi, rughe e naso del bulldog

I bulldog francesi sono allevati per avere un naso molto corto, una forma rotonda e una faccia rugosa. Gli strati epidermici sono scarsi sulla loro pelle proprio perché rispondano a particolari standard di razza. Se cerchi di igienizzare le rughe sul muso del cane, la sua pelle dovrà essere leggermente fissata con fasce per capelli umani.

Bulldog al mare

I bulldog sono una delle razze miste più caratteristiche nella storia dei cani. Sembrano molto simili al bulldog inglese, ma hanno molti tratti fisici diversi. Una cosa comune in tutti gli esemplari di questa razza è l’alto livello di un enzima chiamato tirosinasi. Se non hai familiarità con questo enzima, sappi che si trova in molti animali e persone ed è l’enzima responsabile in alcune fasi critiche della melanogenesi. Ciò significa, in parole povere, che i bulldog sono altamente sensibili alla presenza della luce solare. Maggiore è il numero di raggi UV a cui sono esposti, maggiore sarà il danno alle cellule della pelle. Il danno si percepisce con l‘imbrunimento del naso e delle punte delle orecchie, la comparsa di rughe profonde intorno al naso, la perdita di pigmento su di esso, l’aumento delle scottature solari anche in luoghi che di solito sarebbero protetti. Quindi, evita di esporre il tuo animale al sole per molto tempo, cerca di tenerli all’ombra, completamente cosparse da apposite creme solari per cani. L’uso regolare di crema solare può anche aiutare a prevenire ulteriori danni.

Registrati alla newsletter

You may unsubscribe at any moment. For that purpose, please find our contact info in the legal notice.