0444 719637 - info@cosmeticaveneta.it

Diritti degli animali: cosa possiamo fare per rispettarli rimanendo al loro fianco?

Diritti degli animali: cosa possiamo fare per rispettarli rimanendo al loro fianco?
Dicembre 14, 2023 Yuup
diritti degli animali per umani

La scelta è nelle tue mani.

Il 10 dicembre di ogni anno si celebra la Giornata internazionale dei diritti degli animali e per noi di Yuup! questa ricorrenza ha un significato profondo, perché crediamo che l’amore verso gli animali sia pari a quello che è bene provare per gli esseri umani e per la natura in tutte le sue forme.

Approfondire il significato di questa festa è un modo per comprendere le sue origini, ma anche per fare un viaggio tra i diritti degli animali, che troppo spesso vengono dimenticati o addirittura calpestati nel mondo.

Questo articolo, quindi, ci aiuta a capire quali sono i diritti degli animali, gli obblighi degli umani nei loro confronti, e anche cosa può fare ognuno di noi per salvaguardarli e diffondere nel mondo un’idea di libertà per tutte le creature del pianeta.

Libertà dai maltrattamenti, in qualsiasi forma si manifestino, libertà da esperimenti, libertà di poter vivere la vita di benessere, gioia e amore che tutti gli animali meritano con i loro diritti.

Partiamo?

giornata internazionale dei diritti degli animali

International Animal Rights Day: il diritto alla vita, alla gioia e all’amore

Cos’è la Giornata Internazionale dei Diritti degli Animali

Come accennato, il 10 dicembre di ogni anno si celebra questa giornata dedicata ai diritti degli animali, che ha lo scopo di sensibilizzare le persone sui valori di libertà e di giustizia e sui diritti che devono essere validi per tutti gli animali del mondo, sia domestici che selvatici.

L’obiettivo principale è sensibilizzare le persone sui diritti e sui temi della crudeltà verso gli animali e ribadire i valori che sono contenuti nella Dichiarazione universale dei diritti degli animali che è stata siglata dall’Unesco a Parigi nel 1978.

diritti degli animali domestici

Rispettarsi e amarsi, incondizionatamente, gli uni con gli altri

È importante considerare che questa giornata è nata proprio in concomitanza con la firma della dichiarazione, che contiene dei passi fondamentali per definire i principi di esistenza, di uguaglianza e di rispetto che gli esseri umani devono applicare nel rapporto con gli animali.

In particolare, in merito ai diritti degli animali l’Articolo 1 recita così:

“Tutti gli animali nascono uguali davanti alla vita e hanno gli stessi diritti all’esistenza”.

E i diritti degli animali secondo l’Articolo 2:

” a) Ogni animale ha diritto al rispetto;

  1. b) l’uomo, in quanto specie animale, non può attribuirsi il diritto di sterminare gli altri animali o di sfruttarli violando questo diritto. Egli ha il dovere di mettere le sue conoscenze al servizio degli animali;
  2. c) ogni animale ha diritto alla considerazione, alle cure e alla protezione dell’uomo”.

A questo link la Dichiarazione universale dei diritti dell’animale pubblicata sul sito del Ministero della Salute del Governo Italiano.

diritti degli animali in Italia

Alla scoperta dei diritti degli animali in Italia!

Quali sono i diritti degli animali?

In merito ai diritti, nel portale del Ministero della Salute del Governo Italiano vengono citate le cinque libertà degli animali.

Tutto parte dal concetto di benessere che, secondo la definizione dell’organizzazione Mondiale della Salute, è: “Lo stato di completa sanità fisica e mentale che consente all’animale di vivere in armonia con il suo ambiente”

Per garantire questo stato è necessario assicurare agli animali diritti che vengono tradotti in cinque libertà:

  1. libertà dalla fame, dalla sete e dalla cattiva nutrizione, mediante il facile accesso all’acqua fresca e a una dieta in grado di favorire lo stato di salute
  2. libertà di avere un ambiente fisico adeguato, comprendente ricoveri e una zona di riposo confortevole
  3. libertà da malattie, ferite e traumi, attraverso la prevenzione o la rapida diagnosi e la pronta terapia
  4. libertà di manifestare le caratteristiche comportamentali specie-specifiche, fornendo spazio sufficiente, locali appropriati e la compagnia di altri soggetti della stessa specie
  5. libertà dal timore, assicurando condizioni che evitino sofferenza mentale.

Veniamo quindi ad alcuni dati sui diritti degli animali in Italia che sono stati purtroppo calpestati negli anni più recenti.

I dati disponibili in merito alla violazione dei diritti sono soprattutto legati alla Zoomafia, ovvero allo sfruttamento degli animali per motivi economici, di controllo sociale e territoriale da parte di organizzazioni criminali organizzate.

Questi comportamenti delinquenziali includono, purtroppo, le corse clandestine di cavalli e in generale l’illegalità nell’ippica, comprese le scommesse clandestine, ma anche l’abigeato, ovvero il furto di bestiame, la pesca di frodo, il bracconaggio, i combattimenti – soprattutto di cani e di galli – e la macellazione clandestina.

Recentemente è stato istituito l’Osservatorio Zoomafie e definito nel rapporto 2023 che, in collaborazione con le Procure, il totale dei procedimenti sopravvenuti nel 2022, sia a carico di noti che di ignoti per i reati a danno degli animali tocca l’impressionante numero di 7510.

Questo ha probabilmente permesso di procedere con azioni di cura verso gli animali salvati da maltrattamenti,ripristinando i loro diritti, ma i numeri suggeriscono che c’è ancora moltissimo da fare per proteggerli e per far sì che questi crimini non vengano mai più commessi.

diritti degli animali maltrattamenti

Tutti meritiamo amore e protezione, inclusi i nostri piccoli amici

Cosa dice la legge sui diritti degli animali domestici in Italia?

Per quanto riguarda i diritti degli animali domestici, i nostri “animali da compagnia”, la legge di riferimento è la n. 201 del 2010 con la quale il Governo ha ratificato la Convenzione del Consiglio d’Europa di Strasburgo del 1987.

Questa legge contiene 23 articoli,relativi ai loro diritti dove i primi dei quali riguardano i principi fondamentali per il benessere degli animali e per il loro mantenimento.

Ci sono quindi Articoli che riguardano la riproduzione, la detenzione degli animali da compagnia, i divieti di utilizzo degli animali in pubblicità, nello spettacolo, nelle esposizioni o nelle competizioni, qualora possano essere messi a rischio i loro diritti al benessere e la loro salute.

La legge affronta gli aspetti relativi agli interventi chirurgici e all‘uccisione di animali da compagnia, le misure rivolte agli animali randagi e lo sviluppo di programmi di informazione per diffondere il contenuto della Convenzione.

La legge di riferimento per i diritti degli animali selvatici è invece la n. 157 del 1992 che, all’Articolo 1, stabilisce che la fauna selvatica è patrimonio indisponibile dello Stato ed è tutelata nell’interesse della comunità nazionale ed internazionale.

diritti degli animali selvatici

Difendiamo i diritti di tutti gli animali così come difendiamo i nostri

Come proteggere la libertà e la dignità degli animali?

Gli animali sono esseri senzienti, ovvero hanno autocoscienza e consapevolezza di sé, proprio come gli esseri umani.

Se tutti partiamo da questo presupposto, possiamo capire che stiamo dividendo il pianeta con altri esseri identici a noi, che meritano quindi pari rispetto e pari diritti.

La Giornata internazionale dei diritti degli animali è solo uno dei modi per sottolineare questa verità assoluta e per far sì che venga trasmessa a più persone possibili.

Molto può essere fatto nelle scuole per veicolare questo messaggio ai bambini e ai ragazzi che, a loro volta, possono contribuire a diffonderlo nel mondo.

Questa sensibilizzazione è in corso, perché il tema dei diritti degli animali nel mondo viene affrontato sia durante giornate particolari come la International Animal Rights Day, che nel corso dell’anno scolastico.

Le scuole tengono lezioni dedicate, chiamando esperti e organizzando escursioni e gite nella natura per aiutare bambini e ragazzi a comprendere come vivono oggi gli animali, cosa possiamo fare noi per loro e come potrebbe essere la loro vita se imparassimo a rispettare i loro diritti proteggendo anche il loro habitat naturale.

In Italia, così come nel mondo, sono quindi attive associazioni e onlus che si dedicano alla protezione dei diritti degli animali.

Dai volontari che danno una mano nei canili alle associazioni globali, l’impegno del singolo è ciò che può fare la differenza nel mondo.

Perché queste associazioni, composte soprattutto da volontari, operano con campagne attive impegnandosi a difendere i diritti di tutti gli animali e sensibilizzare la popolazione, anche i più piccoli, attraverso programmi formativi direttamente nelle scuole.

Questi interventi nelle scuole oggi sono molto importanti perché sensibilizzano i giovani, che sono le generazioni che abiteranno il mondo nel futuro.

Le associazioni attivano inoltre campagne di raccolta fondi, inviti alla donazione o lasciti ad esse o a favore di strutture che si prendono cura degli animali e dei loro diritti.

La protezione dei diritti degli animali comincia, in ogni caso, sempre dall’individuo, ogni singola persona può fare la sua parte per prendersi cura di loro, siano essi domestici o selvatici, ogni possibile aiuto può fare la differenza.

Per la fauna selvatica è indispensabile non inquinare, non disturbare gli animali durante le gite nella natura e anche fare scelte etiche in termini di filiera alimentare.

Questi concetti valgono naturalmente anche per gli animali da compagnia e da allevamento, di cui ci possiamo prendere cura con i gesti di ogni giorno.

Ci sono tante soluzioni e idee per prenderci cura di loro, come le adozioni del cuore, se abbiamo la possibilità di aggiungere un compagno di vita alla nostra famiglia attraverso associazioni riconosciute o canili e rifugi, donando una seconda vita a loro e a noi.

Anche le adozioni a distanza sono un grande gesto di amore, in cui possiamo aiutare a migliorare la vita di qualche pelosetto in difficoltà, così come le donazioni o la candidatura a diventare volontari aiutando altre persone a scegliere, ma anche a preferire allevamenti riconosciuti e che operano a norma di legge, garantendo i diritti e il rispetto dei piccoli amici.

diritti degli animali

Ognuno di noi può fare la sua parte per gli animali e i loro diritti, in molteplici modi

Perché possiamo tutti proteggere gli animali (anche con i piccoli gesti)?

Se possediamo un animale domestico possiamo fare moltissimo per garantirgli tutto l’amore di cui ha bisogno, e il benessere e la libertà di cui ha diritto per vivere una vita piena e felice.

Dall’alimentazione all’impegno di portarlo in passeggiata ogni giorno qualora si trattasse di un cane, fino alla scelta di prenderlo con noi solo se abbiamo spazi adeguati dove possa vivere.

Inoltre, è importante che chi adotta un animale, qualunque esso sia, abbia una situazione personale e familiare equilibrata e che sia disposto a provvedere alla sua salute e alle sue esigenze, che comprendono anche il tempo dedicato alle attività da fare insieme, come l’attività fisica e mentale, le coccole, il gioco e magari anche qualche attività sportiva.

In sostanza, possiamo fare moltissimo per assicurare al nostro pet il benessere che merita, come nutrirlo con cibi buoni e prenderci cura delle sue esigenze igieniche con prodotti naturali e che rispettino la sua pelle, il suo pelo e l’ambiente.

filosofia yuup

Per Yuup! il benessere di tutti i pet è un impegno quotidiano

L’impegno di Yuup! per i diritti degli animali

Per noi di Yuup! i diritti degli animali sono da sempre molto importanti e cerchiamo di tradurre questo valore nelle scelte aziendali dirette al loro benessere.

Il nostro pensiero trova il suo fondamento in: “Solo pura bellezza, in tutte le sue forme”, perché crediamo che la scelta di utilizzare ingredienti naturali puri, possa assicurare ai pelosetti trattamenti che hanno come obiettivo il loro benessere e che sono anche sostenibili per il nostro pianeta.

Per noi gli animali hanno la stessa importanza di un essere umano, per questo motivo i nostri prodotti sono per loro e NON testati su di loro.

Tutti i nostri prodotti sono a base di ingredienti naturali di alta qualità, estratti botanici e oli naturali. Nei laboratori Yuup! utilizziamo esclusivamente materie prime provenienti dalla cosmetica umana, accuratamente selezionate per preservare il naturale equilibrio della cute e per un pelo più idratato, rinforzato e luminoso.

Da anni studiamo la tossicità e gli effetti di un uso prolungato di prodotti con Parabeni, per questo i nostri prodotti sono privi di essi, per salvaguardare la salute dei nostri amici pet.

Facciamo lo stesso con gli Ftalati, elementi pericolosi per la salute umana e dei nostri cuori a quattro zampe, ecco perché i nostri prodotti e imballaggi ne sono assolutamente privi.

Non utilizziamo alcun derivato da prodotti petrolchimici, ma soltanto ingredienti di origine naturale e, negli Shampoo Yuup!, impieghiamo esclusivamente tensioattivi di origine vegetale, privi in assoluto di SLS (Sodium Lauryl Sulfate) e SLES (Sodium Laureth Sulfate).

Queste scelte ci portano ad offrire massima trasparenza a chi sceglie i nostri prodotti, per questo un altro dei nostri claim è Una filosofia di trasparenza, perché chi sceglie i nostri cosmetici sa perfettamente cosa acquista, quali sono gli ingredienti e che origine hanno, perché tutto è riportato chiaramente nell’INCI presente nella confezione e nelle sezioni dedicate del nostro shop online.

Per contribuire a diffondere il rispetto dei diritti e il benessere degli animali, abbiamo inoltre scelto di attivare una comunicazione che si impegna a parlare delle loro caratteristiche, esigenze e di come ognuno di noi può prendersene cura con gesti mirati e adeguati a farli stare bene, qualsiasi sia la loro razza e la loro età.

Curiamo i contenuti con attenzione, con la supervisione di esperti del settore della toelettatura e con l’aiuto di un’educatrice cinofila. Questo ci permette di diffondere messaggi verificati e controllati, quindi utili a chi vuole prendersi cura del suo pet con amore e consapevolezza.

Una frase attribuita alla scrittrice Marguerite Yourcenar recita così: “Gli animali hanno propri diritti e dignità come te. È un ammonimento che suona quasi sovversivo. Facciamoci allora sovversivi: contro ignoranza, indifferenza, crudeltà.”

Ci auguriamo che la Giornata internazionale dedicata ai loro diritti possa sempre più diffondere un messaggio di rispetto, cura, attenzione e salvaguardia di tutti gli amici animali del pianeta, perché ognuno di noi ha, in cuor suo, la volontà, il potere e la capacità di farlo.

Un individuo, nel suo piccolo, facendo la sua parte può sempre contribuire a salvare delle vite preziose, creando un mondo migliore giorno dopo giorno.

Articolo redatto con la consulenza di Chiara Festelli, Educatrice Cinofila.

Registrati alla newsletter

You may unsubscribe at any moment. For that purpose, please find our contact info in the legal notice.