0444 719637 - info@cosmeticaveneta.it

Guida definitiva su come pulire le orecchie al gatto

Guida definitiva su come pulire le orecchie al gatto
Febbraio 24, 2021 Yuup
Come pulire le orecchie al gatto in sicurezza e comfort? Puoi farlo tu stesso! Ecco la guida definitiva che renderà il tuo gatto pulito e felice.

I gatti, si sa, sono animali indipendenti e sono in grado di provvedere alla pulizia delle proprie orecchie. Sono così accurati da riuscire a lustrarle anche dietro e nella parte interna. Tuttavia, a volte persino loro hanno bisogno di aiuto! Per questo abbiamo pensato di fornirti la guida definitiva per pulire le orecchie al gatto.

Innanzitutto, una buona prassi è quella di controllare frequentemente le orecchie del tuo gatto per prevenire il verificarsi di problemi e micro-infezioni all’interno del padiglione auricolare.

Ispeziona le orecchie del tuo gatto

pulizia orecchie gatto

Devi innanzitutto sapere che è possibile vedere solo le parti esterne dell’orecchio; non sono visibili a occhio nudo il condotto uditivo o il timpano per loro stessa conformazione. Per questa ragione e per un’ispezione più accurata è preferibile che il gatto sia sdraiato. Approfitta dei momenti in cui cerca attenzioni o si sente assonnato. Un gatto in un momento in cui è energico o giocoso cercherà di lottare e potrebbe graffiarti. A questo punto con delicatezza afferra la parte superiore dell’orecchio. Capovolgi delicatamente il paraorecchie per vedere chiaramente l’interno. Guarda il più possibile nel condotto uditivo del gatto. Fallo per ogni orecchio. Assicurati di controllare le orecchie utilizzando una fonte di luce diretta, come una finestra o una lampada intensa.

Se l’orecchio del tuo gatto è pulito sarà di colore rosa pallido, avrà poco cerume e sporco e non emanerà cattivo odore.  A quel punto non sarà necessario pulire le orecchie al gatto.

 

Potrebbe interessarti anche Pulire denti, orecchie e occhi al cane

 

Porta il tuo gatto dal veterinario se noti delle anomalie

È normale che i gatti abbiano un po’ di cerume e sporcizia sopra e vicino alle orecchie. Ma se noti altre anomalie porta subito il tuo gatto dal veterinario

Eccoti i segni che qualcosa non va:

  • Presenza di secrezione verde o giallastra o macchioline rosso scuro. Potrebbe essere sintomo di un’infezione batterica o fungina o di un’infestazione da acari.
  • Odori insoliti provenienti dalle orecchie. Rossore o gonfiore dentro e intorno alle orecchie.
  • Problemi di equilibrio o inclinazione costante della testa

Se invece vedi solo un po’ di sporco o un leggero accumulo di cerume, puoi pulire le orecchie del gatto a casa.

La pulizia delle orecchie del gatto

Ora ti spieghiamo passo per passo come pulire le orecchie al gatto. Innanzitutto, assicurati che sia rilassato

Ad alcuni gatti non piace essere toccati e manipolati e potrebbero lottare energicamente per divincolarsi. Restate soli in una stanza tranquilla dove non ci sono altri animali domestici o situazioni di trambusto. Potrebbe essere necessario avere l’aiuto di un’altra persona che possa intervenire tempestivamente tenendo il gatto mentre gli pulisci le orecchie.

La persona che tiene il gatto dev’essere cauta e non esercitare molta forza nel tenerlo. Una presa troppo salda potrebbe innervosirlo e renderlo più orientato a tirare fuori gli artigli e colpire per scappare via.

pulizia orecchie gatto

Se il gatto non collabora, puoi anche provare ad avvolgerlo con cautela e delicatezza in un asciugamano spesso o in una morbida coperta. Ma qualora sia troppo agitato a qualunque punto tu sia arrivato ti consigliamo di fermarti per evitare incidenti o anche traumi.

Usa il nostro detergente liquido per le orecchie adatto ai gatti! Contiene glicerina di origine vegetale, ha una buona azione idratante ed è antisettico e antimicrobico. Previene la formazione dei cattivi odori e soprattutto non richiede risciacquo. L’acqua, infatti, non dev’essere utilizzata come detergente per le orecchie perché può sedimentare nell’orecchio e provocare spiacevoli inconvenienti.

Verifica che il detergente sia a temperatura ambiente per rendere l’esperienza quanto meno fastidiosa possibile.

Inumidisci un dischetto di cotone non idrofilo con una piccola quantità di prodotto, detergi delicatamente il padiglione auricolare fino a rimuovere completamente il materiale da asportare. Utilizza il dosaggio consigliato sulle istruzioni dell’etichetta. Assicurati di non spingere il batuffolo di cotone o la garza troppo in profondità nella parte orizzontale del condotto uditivo. Fallo un orecchio alla volta.

Massaggia delicatamente la base dell’orecchio per 20-45 secondi per lasciare che il detergente faccia azione.

Non strofinare in maniera troppo energica perché potresti danneggiare il timpano.

Al termine dell’operazione lascia che il gatto resti da solo per consentirgli di scuotere la testa e rimuovere ulteriormente l’accumulo di cera o sporco.

Ti sconsigliamo di pulire troppo in profondità nel condotto uditivo del gatto perché potresti danneggiare il tessuto che lo riveste e persino rompergli il timpano. Se questo dovesse accadere non sarebbe possibile che tu non te ne accorga perché mostrerà segni di dolore scalpitando e miagolando fino a perdere il senso dell’equilibrio o sedersi con la testa inclinata di lato.

Se noti uno di questi sintomi, porta immediatamente il tuo gatto dal veterinario per un esame.

Ovviamente, non puoi negare un bel premio al tuo micione dopo e durante la pulizia

Ricordati che se il temperamento del tuo gatto è un po’ energico e tu non ti senti sicuro di compiere queste operazioni, la cosa migliore è rivolgerti al tuo veterinario o toelettatore di fiducia.

Registrati alla newsletter

You may unsubscribe at any moment. For that purpose, please find our contact info in the legal notice.